A quanto pare rimanere a casa ogni sera è una nuova moda, e noi non sappiamo come reagire alla notizia

Se la tua idea di serata perfetta non prevede musica ad alto volume e drink a prezzi eccessivamente alti, ma più qualcosa come cibo take-away ed un bicchiere di vino mentre si guarda un film sul divano, allora sappi di non essere solo. Al contrario, pare proprio che tu sia parte di un gruppo sempre più numeroso di persone che preferisce rimanere in casa piuttosto che uscire a far festa in locali o discoteche.

Un nuovo sondaggio ha riscontrato che circa il 28% dei giovani tra i 24 e i 30 anni preferisce una cena ed un drink in casa, piuttosto che in un locale. Ci dispiace, animali da festa e frequentatori assidui di locali, ma siete ufficialmente la minoranza.

Non è difficile immaginare tutte le ragioni dietro questa tendenza. Per citarne alcune, circa il 75% dei partecipanti ha espresso il desiderio di rimanere in un ambiente calmo e rilassante- invece che in un posto caldo, affollato, in cui si rischia sempre di essere presi a spintoni o di ricevere attenzioni indesiderate. Quasi il 70% dei partecipanti invece desidera o ha necessità di risparmiare, e considera questo una delle ragioni principali per rimanere in casa (mentre il restante 30% crede che bere in un bar sia un ottimo modo per controllare la propria assunzione di alcolici)

Nonostante i giovani siano spesso presi di mira per spendere molto denaro su frivolezze come toast all’avocado o telefoni di ultima generazione, il risparmio di denaro è probabilmente la ragione numero uno per la quale la maggior parte delle persone che ha risposto al sondaggio preferisce rimanere in casa. Dopo tutto, non importa quanto un bar possa essere economico, ma è difficile competere con il prezzo della birra al supermercato. D’altro canto, nonostante pare che le persone escano di meno, pare che esse siano più propense a spendere il loro denaro in drink più costosi quando escono. Se proprio devi abbandonare il divano, ti conviene almeno farlo con stile, no?

E’ importare far chiarezza sulla definizione di “uscire di casa”. Questo studio si concentra principalmente sui luoghi pubblici in cui vengono servite bevande alcolici, come bar, ristoranti o club e discoteche. Sebbene frequentare questi posti dia un’attività in declino, l’intrattenimento sul piano domestico è sempre più popolare. Cene in casa, film con gli amici, feste in casa sono il perfetto connubio tra una serata di divertimento ma senza un eccessivo spreco di denaro.

In ogni caso, bisogna considerare che i party in casa funzionano soltanto quando si tratta di persone con cui si ha un certo grado di confidenza. Quando invece si parla di colleghi di lavoro, conoscenti o possibili appuntamenti romantici, non ci si sente quasi mai a proprio agio nel rimanere in un ambiente domestico.

Alcuni potranno definirla pigrizia, ma i risultati del sondaggio mostrano che questa tendenza è sempre più popolare in tutte le fasce d’età, che hanno di certo più di un motivo per rimaner in casa.

Che tu sia una di quelle persone che ama rimanere in pigiama tutto il giorno o che tu stia cercando di mettere da parte il denaro necessario per una vacanza, rimanere in casa non è di certo un’attività che dovrebbe farti vergognare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *